Benvenuti alle Terme Sibarite a Cassano allo Ionio

Orari Apertura : da lunedì a sabato 7.00 - 11.00 e 15.00 - 19.00
  Contatti : +39 0981 71376

46193263_2092443107733566_6473571224759828480_n

ERBE OFFICINALI, PRESENTATA CARTA REGIONALE

ERBE OFFICINALI, PRESENTATA CARTA REGIONALE
INIZIATIVA ALTO VALORE PEDAGOGICO E CULTURALE
CON SLOW FOOD E CARLOMAGNO LABORATORI

Presentata la carta regionale delle erbe officinali, un’iniziativa dall’alto valore pedagogico e di forte sensibilizzazione alla riscoperta delle risorse naturali di cui è ricco il patrimonio identitario e di biodiversità della regione. Un progetto culturale che non ha precedenti. E che proseguirà con altre edizioni. Un primo strumento didattico, concreto e multidisciplinare che rappresenta una tappa ulteriore di un più articolato percorso di responsabilità sociale, di valorizzazione degli habitat locali e delle eccellenze, di educazione alimentare ed alla salute sul quale proseguire. Con il coinvolgimento del mondo della Scuola e delle associazioni.

Ha riscosso soddisfazione convinta ed unanime la prima CARTA DELLE ERBE OFFICINALI DELLA CALABRIA presentata nei giorni scorsi alle TERME SIBARITE nel Centro Storico di CASSANO allo IONIO, alla presenza di numerose rappresentanze delle scuole superiori di tutto il territorio. – L’iniziativa è stata promossa dalle TERME SIBARITE Spa in partnership con la Condotta Slow Food POLLINO SIBARITIDE ARBERIA ed in collaborazione con CARLOMAGNO Laboratori di Villapiana ed il Laboratorio Artigianale CUORE DI PASTA di Trebisacce.

Coordinati da Lenin MONTESANTO, insieme all’Amministratore Unico Mimmo LIONE che ha ringraziato il Presidente della Regione Calabria Mario OLIVERIO per l’attenzione ed il sostegno confermati al progetto sono intervenuti anche Maria Teresa CARLOMAGNO ricercatrice nel campo della cosmetologia che illustrando le connessioni energetiche, fisiche ed emozionali tra cibo e cosmesi ha parlato di iniziativa coraggiosa ed unica nel suo genere; il Segretario del Convivium SLOW FOOD territoriale Cesare ANSELMI che ha insistito sulla importanza del consumatore consapevole ed attento al proprio territorio; il consigliere regionale delegato alle Terme Sibarite Giuseppe GIUDICEANDREA che, tra le altre cose, ha sottolineato il valore strategico della formazione nella lotta allo spreco alimentare e per l’affermazione della sovranità alimentare; infine, il Presidente del Parco nazionale del POLLINO Mimmo PAPPATERRA che ha ribadito l’incoraggiamento ai giovani a diventare dal basso protagonisti di un epocale cambio di rotta verso lo sviluppo ecosostenibile dei territori. – Hanno portato il loro contributo, esprimendo parole di elogio nei confronti dell’iniziativa e della sensibilità dimostrata dalla TERME SIBARITE, anche la professoressa Rosetta GRECA in rappresentanza dell’Istituto MAJORANA di Corigliano Rossano, Anna LIPORACE dirigente dell’ISS ERODOTO di CASSANO e Marilena VIGGIANO dirigente dell’Istituto ALETTI di TREBISACCE.

Anticipato da un video intervento di Carlo PETRINI fondatore e presidente internazionale di SLOW FOOD sullo spreco alimentare, sulla consapevolezza del consumatore, sul valore politico delle scelte alimentari quotidiane e sulla sfida epocale del ritorno alla terra, l’evento è stato arricchito da una dimostrazione di cosmetologia attraverso l’utilizzo di fanghi termali ed erbe officinali curato dallo staff della CARLOMAGNO Laboratori sia sulle due giovani modelle Martina NISI e Ilenia MARTUCCI sia sugli studenti. – E preparati con alcune delle erbe officinali illustrate nella CARTA sono stati sia i piatti identitari proposti nello show cooking di Angelo ELIA e Virginia DONATI del Laboratorio CUORE DI PASTA sia i gelati artigianali di Giovanni MAIOLINO di CASSANO, entrambe esperienze protagoniste della rete di piccoli produttori e ristoratori SLOW FOOD del territorio. – Sono 16, dalla MELISSA alla MAGGIORANA, dall’AGLIO alla MALVA dalla BARDANA al BIANCOSPINO, dalla LIQUIRIZIA al ROSMARINO, dall’ORIGANO alla BORRAGINE, dalla SALVIA alla CALENDULA, dal CORIANDOLO al TIMO, dalla MENTA alla PORCELLANA (o PORTULACA), le specie confezionate ed illustrate in questa prima edizione della CARTA DELLE ERBE OFFICINALI DELLA CALABRIA, nella quale alle proprietà ed ai benefici per la salute e per il territorio vengono suggerite dal Convivium locale SLOW FOOD anche alcune declinazioni gastronomiche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>